Area Accoglienza
Via Brugnato, 18 – 19126 La Spezia
tel. 0187.501301 email: comunitadellorto@caritasdiocesana.it

La Comunità dell’Orto, operativa dall’anno 2000, è una struttura di accoglienza, residuale, non terapeutica, per persone senza dimora o in grave rischio di emarginazione gestita da operatori e volontari della Caritas diocesana della Spezia e dell’Associazione Mondo Nuovo Caritas.
È aperta tutto l’anno, 24/24h, e fornisce servizi di bassa soglia, nonché ospita persone inserite in progetti di inclusione sociale che comprendono attività di orientamento e di recupero dell’autonomia. La casa dispone di servizi di alloggio, docce e lavanderia, per persone adulte, uomini e donne, che si trovano in condizione di povertà estrema, privi di alloggio, di risorse economiche sufficienti a soddisfare i primari bisogni personali e di relazioni parentali significative e che accettano di essere aiutati in un percorso di reinserimento sociale.
Le richieste di accoglienza si attivano attraverso Centri d’Ascolto diocesani di Spezia e Sarzana.
Gli inserimenti possono essere di due tipologie:
– di sollievo e assistenza, con la possibilità di essere accolti nel dormitorio e accedere al servizio docce, in modo da rispondere ai bisogni primari della persona. Attraverso questo primo contatto si verifica la possibilità di realizzare un percorso di reinserimento condiviso.
– di inclusione sociale che permette all’utente di iniziare un percorso riabilitativo e di promozione umana e sociale. Partendo dall’impostazione di un progetto individuale di prima accoglienza si passa alle fasi successive: cura della salute, accoglienza della persona attraverso attività animative e di recupero delle attività relazionali, recupero delle capacità occupazionali attraverso l’attivazione di borse lavoro e percorsi formativi e recupero delle risorse personali ed eventualmente familiari e promozione dell’autonomia attraverso il consolidamento del percorso di reinserimento e la sperimentazione del recupero dell’autonomia, con supporto anche presso altre sistemazioni alloggiative
Sono disponibili inoltre dei miniappartamenti in grado di ospitare nuclei famigliari in temporaneo disagio abitativo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: