Servizio Civile

                                    

La Caritas diocesana della Spezia si occupa di servizio civile nazionale da ormai diversi anni e centinaia sono i ragazzi ai quali è stata offerta l’opportunità di dedicare un anno della propria vita al servizio della comunità in progetti sia all’interno della Caritas che nelle diverse organizzazioni partner.

ll Servizio Civile Nazionale, istituito dalla legge n.64 del 2001, è il risultato di un lungo percorso iniziato diversi anni prima, con la battaglia per il riconoscimento del diritto all’obiezione di coscienza. Gli obiettori di coscienza non erano contrari al dovere di difesa della Patria previsto dall’art. 52 della Costituzione, ma si opponeva all’obbligo del servizio militare inteso come unico modo di adempimento di quel dovere, proponendo in alternativa di prestare il proprio operato in progetti e attività di utilità sociale a vantaggio, appunto, ed in difesa del proprio paese.
La prima legge che ammette la facoltà di “obiettare” è del 1972, ma solo nel 1998 viene riconosciuta come strumento sostitutivo dell’obbligo di leva per adempiere al dovere costituzionale di difesa della Patria.
Dal 2001 quindi, grazie alla sospensione dell’obbligo di leva, l’obiezione di coscienza si è trasformata in una libera scelta: il servizio civile volontario.
Il servizio civile è uno strumento per realizzare il dovere di difesa della Patria attraverso mezzi non armati e non violenti e rappresenta al tempo stesso un’opportunità di crescita personale, di educazione alla cittadinanza attiva e di partecipazione.
Il Servizio Civile Nazionale e’ quindi la possibilità per i giovani interessati di dedicare 12 mesi della propria vita a se stessi e agli altri, vivendo un’esperienza dalla forte valenza formativa, acquisendo conoscenze ed esperienze e maturando una propria coscienza civica, il tutto attraverso l’agire concreto all’interno di progetti di solidarietà, cooperazione ed assistenza.

Alcune caratteristiche

Possono partecipare tutti i cittadini italiani (ragazze e ragazzi) che alla data di presentazione della domanda hanno compiuto i 18 e non superato i 28 anni .

La durata del servizio è pari a 12 mesi.

L’impegno orario può variare, a seconda dei progetti, dalle 30 alle 36 ore settimanali oppure essere articolato con un monte ore annuo non inferiore alle 1400 ore complessive.

Per quanto riguarda il rimborso, i volontari in Servizio Civile ricevono un trattamento economico pari a 433,00 € mensili. Inoltre in caso di progetti svolti all’estero, in aggiunta al compenso mensile, è prevista un’indennità di 15,00 € giornalieri per tutto il periodo di effettiva permanenza all’estero.

Per partecipare

La domanda di partecipazione al progetto prescelto può essere presentata solo dopo la pubblicazione del relativo bando di selezione sulla Gazzetta Ufficiale e nei termini previsti dal bando stesso.

Per consultare l’elenco dei bandi attivi: http://www.serviziocivile.it/Bandi/Default.aspx?Section=164&attivi=true

Approfondimenti

Servizio civile
www.serviziocivile.it

Clesc
www.clesc.it

Caritas Italiana

www.caritasitaliana.it