Chi siamo

La Caritas Diocesana della Spezia – Sarzana – Brugnato è l’organismo pastorale istituito dal Vescovo il cui fine è quello di promuovere, anche in collaborazione con altri organismi, la testimonianza della carità.
Formata da un gruppo di volontari che seguono le direttive pastorali diocesane per la carità, la Caritas è espressione dell’impegno della Chiesa nella testimonianza di solidarietà verso le persone svantaggiate, per lo sviluppo dell’uomo, la giustizia sociale e la pace.
Attraverso la pedagogia dei fatti, mettendo in pratica ciò che il Signore ci ha insegnato, la Caritas intende promuovere le seguenti azioni:

– approfondire le motivazioni teologiche della carità e stimolare le comunità e i singoli a crescere nella coscienza di essere “soggetti” di carità nel modello di Gesù servo;

– promuovere nella diocesi, nelle parrocchie e nei gruppi il senso della carità e della solidarietà verso le persone e le comunità in situazioni di difficoltà;

– promuovere lo sviluppo del volontariato quale espressione della solidarietà umana e della testimonianza di carità, curandone la preparazione, la formazione permanente e il coordinamento dei gruppi operanti in diocesi;

– tradurre la carità e la solidarietà in interventi concreti;

–  sostenere le Caritas parrocchiali, curare il coordinamento delle iniziative di ispirazione cristiana ed organizzare a livello diocesano interventi di emergenza e di solidarietà;

– formare gli operatori pastorali della carità, formare e coordinare il Volontariato di ispirazione cristiana;

– incentivare l’Obiezione di coscienza ed il servizio civile;

– mantenere rapporti con la Delegazione Regionale delle Caritas Liguri e con Caritas Italiana per uno scambio di esperienze e coordinamento di alcune iniziative comuni.

L’opera pastorale che la Caritas Diocesana della Spezia – Sarzana – Brugnato svolge nell’ambito degli aspetti della carità e della promozione umana si traduce in animazione, coordinamento, assistenza diretta e formazione.

La Caritas inoltre promuove alcuni servizi quali centri di accoglienza, comunità alloggio, case famiglia, mense sociali, centri di ascolto, luoghi dove la comunità cristiana e la città tutta possono incontrare e farsi carico dei fratelli in difficoltà attraverso esperienze di volontariato e solidarietà partecipata.